PUOI DIVIDERE IL PAGAMENTO FINO A 4 RATE MENSILI SENZA SPESE AGGIUNTIVE

Montature

La qualità delle nostre montature è certificata, essendo prodotte da aziende italiane (che come è noto sono le leader mondiali del settore occhialeria, soprattutto per quanto riguarda il distretto produttivo del Cadore) o comunque, in alcuni casi, prodotte da aziende europee.

La promozione del buono montature di 50 euro si applica a tutte le montature indistintamente, griffate e non, così come anche l’altra nostra promozione sulle montature in caso scegliessi le lenti Zeiss Duravision UV (visita la pagina apposita).

Se vuoi farti un’idea del nostro assortimento, visita anche la pagina  “montature“, che non è una sezione di e-commerce, ma una vetrina con alcuni esempi di proposte per una panoramica, sebbene non esaustiva, sugli occhiali che trattiamo.

Lenti

Le lenti oftalmiche, per nostra scelta fondante, ci sono fornite solo dai produttori con maggior prestigio internazionale e sinonimi di eccellente qualità: principalmente Carl Zeiss Vision (siamo da tanti anni un “Centro Zeiss Specialist” )

Uno sguardo ai materiali e ai trattamenti opzionali delle lenti oftalmiche:

Lenti in materiale organico:

Realizzate in polimeri plastici, sono oggi la quasi totalità della commercializzazione delle lenti da occhiali

Vantaggi: infrangibilità, leggerezza, ampia disponibilità di geometrie e tecnologie innovative per le performance visive, migliori prestazioni in caso di materiale fotocromatico, migliori risultati e maggiore scelta in caso di colorazione

Svantaggi: scarsa resistenza ai graffi, maggiore dispersione della luce (iridescenza attorno alle fonti luminose) rispetto al vetro

Lenti in materiale minerale:

Realizzate in vetro, rappresentano ormai da anni una quota minimale delle lenti commercializzate

Vantaggi: resistenza ai graffi molto alta, minore dispersione della luce, minori spessori in caso di miopie molto elevate

Svantaggi: scarsa resistenza agli urti (frantumandosi in schegge pericolose per gli occhi), peso elevato, poca disponibilità di innovazioni tecnologiche per le performances visive, scarse prestazioni in caso di vetro fotocromatico

Indice di rifrazione:

E’ la grandezza fisica che indica di quanto viene deviata la radiazione luminosa quando attraversa un materiale. Nel caso delle lenti oftalmiche, ci dà la misura del livello di sottigliezza che si può ottenere su una lente.

Nel caso di difetti visivi lievi, si utilizza il normale indice di rifrazione “standard” di 1,5. In caso di difetti visivi più elevati, si possono utilizzare indici di rifrazione maggiore (fino a 1,9) eventualmente associati alla costruzione asferica (lente più piatta)

Trattamento indurente:

E’ quello che molto impropriamente a volte si sente chiamare “antigraffio”. In realtà viene solo aumentata la resistenza alle scalfitture, ma ovviamente è sempre possibile che la lente subisca un trauma che superi la resistenza del trattamento di indurimento della superficie

Trattamento antiriflesso:

Permette, tramite il deposito sulla lente di più strati di spessore micrometrico, di ridurre quasi del tutto sulla lente le riflessioni delle sorgenti di luci circostanti, ottenendo un vantaggio estetico (la lente senza riflessi è più trasparente, quasi invisibile) e, per gli stessi motivi, un vantaggio visivo, soprattutto in condizioni di uso con luci artificiali, come nella guida notturna

Trattamento anti luce blu:

Associato all’antiriflesso, permette di respingere l’eccesso di componente blu che, anche se non ce ne rendiamo conto, è nella luce emessa dagli schermi digitali (esempio smartphone, tablet, pc) e che, secondo numerosi studi, è risultata affaticante e dannosa per le strutture oculari

COSA ASPETTI?

PROVA SUBITO IL BUONO MONTATURE 50€!